Posts Tagged ‘Ospf

Best practices

3, Nov 2010

Alcuni consigli utili: ogni area ospf non deve avere più di 50 router ogni router deve avere al massimo 60 neighbord ogni router deve far parte al massimo di 3 aree ospf (backbone + altre due) Il Designed router e il Backup router devono essere i router più robutsti e con minor carico dell’intera infrastruttura

Per poter attivare il routing ospf su uno switch hp 5400zl oppure acquistare e installare la licenza premium. Una configurazione di esempio e’ la seguente: ip router-id 10.96.0.1 .1 range 10.96.0.0 255.255.255.0 type summary … ip routing … ip router-id 1.1.1.1 …. router ospf area 0.0.0.1 range 1.1.1.0 255.255.255.0 type summary area backbone redistribute connected […]

Spesso alcune semplici sviste o malconfigurazioni possono portare a un troubleshooting lungo e complesso. Nel caso in cui due router direttamente connessi non riescano a parlare via ospf (scambio lsa) e se il traffico multicast arriva correttamente se viene analizzato il flusso di dati che i due router si scambiano, molto probabilmente la non visibilità […]

Per poter utilizzare il protocollo ospf su server linux e’ possibile installare il pacchetto Quagga. Quagga e’ un demone multiprotocollo di routing che supporta molti protocolli dinamici, e’ modulare e scalabile. La sua architettura e’ organizata per gestire ogni protocollo di routing con un demone ad hoc e con un demone “manager” che scrive le […]

Obiettivi di Ospf

24, Giu 2009

Superare i limiti del RIP  Avere metriche più efficienti (migliori possibilità di descrivere la rete)  Introdurre delle gerarchie (per maggior scalabilità)  Separazione informazioni interne ed esterne (all’AS)  Supporto subnetting variabile (CIDR)  Sicurezza  Routing dipendente anche dal TOS (In effetti il TOS è inutilizzato su IPv4 perché gli host non […]


top